SCIENZE BIOMEDICHE TRASLAZIONALI

Ex BIOLOGIA E APPLICAZIONI BIOMEDICHE

PSICOFISIOLOGIA

Docenti: 
Crediti: 
6
Sede: 
PARMA
Anno accademico di offerta: 
2021/2022
Responsabile della didattica: 
Settore scientifico disciplinare: 
FISIOLOGIA (BIO/09)
Semestre dell'insegnamento: 
Secondo Semestre
Anno di corso: 
2
Lingua di insegnamento: 

ITALIANO

Obiettivi formativi

Gli obiettivi formativi del corso in riferimento ai descrittori di Dublino sono:
1) Conoscenza e capacità di comprensione. Gli studenti dovranno essere in grado di comprendere la relazione reciproca tra eventi psicologici e fisiologici, le procedure di registrazione e analisi dei principali biosegnali e le loro basi fisiologiche
2) Capacità di applicare conoscenza e comprensione. Gli studenti dovranno essere in grado di applicare i concetti e i metodi appresi per lo studio dei correlati fisiologici dei processi psicologici
3) Capacità di valutazione indipendente. Gli studenti dovranno sviluppare capacità di valutazione critica e indipendente delle evidenze sperimentali della letteratura più recenti in ambito psicofisiologico
4) Abilità comunicative. Gli studenti dovranno essere in grado di presentare efficacemente una ricerca scientifica in ambito psicofisiologico
5) Capacità di apprendimento. Gli studenti dovranno essere in grado di apprendere approcci sperimentali e procedure e metodi per la raccolta di indici fisiologici come indicatori dei processi psicologici

Prerequisiti

No

Contenuti dell'insegnamento

Il corso si propone di approfondire la conoscenza della relazione reciproca tra eventi psicologici e fisiologici e i principi metodologici che caratterizzano l’approccio psicofisiologico.

Programma esteso

- Introduzione alla psicofisiologia
- Teorie del cervello emozionale. Scoperta delle basi neurali delle emozioni
- Metodologia della ricerca psicofisiologica
- Variabilità della frequenza cardiaca
- Teoria polivagale, regolazione delle emozioni e psicopatologia
- Modello di integrazione neuroviscerale. La ricerca psicofisiologica al tempo del COVID-19
- Psicofisiologia dello stress
- Le terapie mente-corpo: aspetti psicofisiologici dei meccanismi Top-Down e Bottom-Up
- Modelli animali in psicofisiologia
- Differenze etniche nell'ipertensione: una prospettiva psicofisiologica
- Psicofisiologia del sonno

Bibliografia

- Dispense del corso fornite dal docente

- Neil R. Carlson. Fisiologia del comportamento. Edizione italiana a cura di L.Petrosini Piccin Ed.

- Luciano Stegagno. Il cuore psicologico. Psicofisiologia cardiovascolare. Carocci Faber

- Psicobiologia. J.P.J. Pinel. Il Mulino, 2000

Pennisi & Sarlo. Indici Elettrofisiologici in Psicologia. Padova: CLEUP Editrice, 1998

- Thayer & Lane. Claude Bernard and the heart–brain connection: Further elaboration of a model of neurovisceral integration. Neurosci. Biobhev. Rev. 2009 Feb;33(2):81-8. doi: 10.1016/j.neubiorev.2008.08.004.

- Porges. The Polyvagal Perspective. Biol. Psychol. 2007 Feb;74(2):116-43. doi: 10.1016/j.biopsycho.2006.06.009. Epub 2006 Oct 16

Metodi didattici

Il corso comprende lezioni frontali di tipo teorico, illustrazione e discussione di articoli scientifici, esercitazioni pratiche in aula e attività di laboratorio.

Modalità verifica apprendimento

La verifica dell'apprendimento verrà effettuata al termine del corso e prevederà due fasi: (1) prova orale (2/3 del punteggio in trentesimi), (2) presentazione di una relazione correlata all’attività di laboratorio (1/3 del punteggio in trentesimi). In questo modo, sarà possibile non solo verificare la conoscenza e la capacità di comprensione degli aspetti teorici e pratici enunciati nel corso (I descrittore di Dublino), ma anche la capacità di utilizzare i concetti appresi (II descrittore di Dublino).