Sbocchi professionali

Figura con competenze professionali e manageriali riconosciute dalle normative vigenti per il laureato magistrale nella classe LM/6
funzione in un contesto di lavoro:
I laureati nel corso di laurea magistrale in Biologia e Applicazioni Biomediche devono:
- avere una preparazione culturale solida ed integrata nella biologia di base e nei diversi settori della biologia applicata e un'elevata preparazione scientifica e pratica nelle
discipline che caratterizzano la classe;
- avere un' approfondita conoscenza della metodologia strumentale e delle tecniche di acquisizione e analisi dei dati;
avere un'avanzata conoscenza degli strumenti matematici ed informatici di supporto;
- avere padronanza del metodo scientifico di indagine;
- essere in grado di utilizzare la lingua inglese, in forma scritta e orale, con riferimento anche ai lessici disciplinari;
- essere in grado di lavorare con ampia autonomia, anche assumendo ruoli manageriali che prevedano completa responsabilità di progetti, strutture e personale.
competenze associate alla funzione:
I principali sbocchi occupazionali previsti dai corsi di laurea della classe presuppongono il possesso di competenze utili per:
- la promozione e lo sviluppo dell'innovazione scientifica e tecnologica, nonché la gestione e progettazione delle tecnologie;
- la progettazione in ambiti professionali correlati con le discipline biologiche, negli istituti di ricerca, pubblici e privati, nei settori dell'industria, della sanità e della
pubblica amministrazione, con particolare riguardo alla conoscenza integrata e alla tutela degli organismi animali;
- lo studio e comprensione dei fenomeni biologici a livello molecolare e cellulare, anche con l'impiego di metodologie bioinformatiche;
- la diffusione e divulgazione scientifica delle relative conoscenze;
- la gestione di laboratori di analisi biologiche e microbiologiche, di controllo biologico e di qualità dei prodotti di origine biologica;
- la progettazione, direzione lavori e collaudo di impianti, relativamente ad aspetti biologici e alle applicazioni biologiche e biochimiche in campo industriale, sanitario, nutrizionistico e ambientale.
sbocchi professionali:
- Carriera accademica
- Centri di ricerca pubblici e privati del settore bio-medico;
- Libera professione come previsto dall'Albo dei Biologi: gestione e attività di laboratorio presso centri di analisi chimico-cliniche; analisi biologiche presso laboratori
scientifici del settore medico-legale; analisi nell'ambito del controllo biologico e di qualità di prodotti rilevanti per la salute umana (alimenti, acque potabili, farmaci, ecc);
- Attività professionali e di progetto all'interno della pubblica amministrazione, nel settore sanitario e dell'igiene pubblica
- Divulgazione scientifica nel campo della biomedicina.
Abilità Comunicative

Al termine del percorso formativo i Laureati magistrali in Biologia e Applicazioni Biomediche avranno acquisito esperienza e capacità di comunicare in modo chiaro e con terminologia adeguata il razionale delle proprie ricerche, i risultati ottenuti e l'interpretazione dei dati, nonché di esporre in modo critico i risultati di altri ricercatori su argomenti inerenti il settore di indagine oggetto della tesi di laurea.
La verifica del raggiungimento dell'obiettivo del presente descrittore avverrà nell'ambito di prove in itinere, di "journal club", degli esami al termine delle attività formative e della prova finale.